#Aboliamoqualcosa: il mio elenco personale

Abolire, togliere, eliminare… Sembrano queste le parole d’ordine della campagna elettorale che ci accompagnerà da qui al 4 marzo 2018, quando saremo chiamati tutti quanti alle urne per le Elezioni Politiche 2018. E già sappiamo che saranno settimane intense, che voleranno gli insulti nei programmi politici tv, che sui social saranno moltissimi gli amici a cui diremo addio, che dovremo sicuramente rivedere molte delle nostre amicizie e conoscenze visto quello che salterà fuori, che saranno molte le bufale che dovremo sorbirci!

I politici parlano tanto di abolire questo e quello, non proponendo mai un’alternativa: voglio dire, se decidi di lasciare una cosa, devi dire cosa farai al suo posto. Altrimenti finiremo con l’avere un governo che segue il proverbio “Lasci la strada vecchia, sai quel che lasci, ma non sai quel che trovi”. Visto l’andazzo, su Twitter da oggi non si parla d’altro: per questo l’hashtag #Aboliamoqualcosa è trending topic in Italia.

Voi cosa vorreste abolire? Io ho provato a fare la mia lista personale!

Non vedo, non sento, non parlo
Non vedo, non sento, non parlo
  • Abolire i lunedì, a patto che i martedì non si trasformino nei nuovi lunedì.
  • Abolire le auto con guida non automatica: io non le so guidare!
  • Abolire la scelta di fare o meno i ponti a scuola: si fanno, tutti, punto e basta!
  • Abolire la punta delle matite che si rompe non appena le hai temperate.
  • Abolire chi al cinema sta attaccato al telefono.
  • Abolire gli audio di Whatsapp.
  • Abolire la data di scadenza dei cibi: fate alimenti che non scadono mai!
  • Abolire i pidocchi: siamo nel 2018 e ancora sono lì a tormentare non solo i bambini, ma anche i genitori che devono fare l’impossibile per debellarli!
  • Abolire i capelli che crescono a dismisura: devo essere io a decidere quanto e come crescono!
  • Abolire le unghie che si rompono e lo smalto che si rovina.
  • Abolire i vestiti che ancora devono essere stirati: è ora di dire basta!
  • Abolire le chat di classe su Whatsapp… Anzi, no, abolire dalle chat chi non sa stare al mondo!
  • Abolire le menti bacate: risolveremmo anche il problema di sovraffollamento globale, pensateci!
  • Abolire la sveglia: davvero, io non la sopporto più!
  • Abolire l’ignoranza e soprattutto la presunzione di saperne di più di chi ha studiato.
  • Abolire gli spoiler: davvero, io mi trattengo dall’uccidere chi li fa, ma non so fino a quanto posso resistere!
  • Abolire chi lascia in frigo il latte praticamente finito o svuota il vasetto della Nutella e lo rimette al suo posto!
  • Abolire i segnalibri che si perdono: sono stanca di rileggere sempre le stesse pagine dei libri!
  • Abolire capricci, sindrome adolescenziale, sindrome premestruale, crisi di mezza età, sindrome di Peter Pan e simili: non ci servono, suvvia!
  • Abolire le pulizie di casa: voglio un appartamento auto pulente, dove si compra?
  • Abolire i vetri da sbrinare al mattino: sì, capita anche al mare, che noia!
  • Abolire tutto quello che non ci rende felici: forse è un po’ troppo, vero?

Dai, diamo libero sfogo alla nostra creatività!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...