Ector the Protector Bear: una legge contro il fumo passivo

Ector the Protector Bear

Il fumo passivo è estremamente pericoloso per i bambini: è un tema molto attuale, anche nel nostro paese. I dati parlano chiaro: in Italia il 52% dei bambini nel secondo anno di vita subisce il fumo passivo, il 49% dei neonati e dei bambini fino ai 5 anni ha almeno un genitore che fuma, mentre il 12% ha entrambi i genitori che fumano. Per proteggerli arriva “Ector, The Protector Bear”!

L’orsetto Ector the Protector Bear vuole essere il miglior amico di ogni bambino: gli orsacchiotti non mancano mai nelle camerette dei nostri piccoli, che li stringono sempre a se, in ogni momento. Ector, però, non dà solo coccole con la sua morbidezza, ma analizza anche l’ambiente intorno. E tossisce se qualcuno nelle vicinanze fuma, grazie a un sensore posto al suo interno, sviluppato da The FabLab.

Ector è prodotto da Trudi ed è un aiuto concreto per capire se i bambini si trovano in un luogo in cui l’aria è “sicura” per loro. La prima fase della campagna è stata lanciata il 31 maggio 2017 nel giorno della Giornata Mondiale senza tabacco, sul sito ectortheprotector.com.

E adesso è partita la seconda fare della campagna di sensibilizzazione e di informazione che Roche ha realizzato con il patrocinio di Walce – Women against lung cancer in Europe, per difendere i bambini dal fumo passivo. La seconda fase del progetto prevede il supporto alla petizione “STOP AL FUMO NELLE AREE PUBBLICHE IN PRESENZA DI BAMBINI” diretta dal Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin.

Per aderire alla petizione, ecco il link su Change.org da firmare.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...