Sanremo 2018, il monologo di Pierfrancesco Favino da guardare e riguardare

pierfrancesco favino monologo

Nella finale di Sanremo 2018 c’è anche posto per un toccante monologo che ci dimostra, se ce ne fosse ancora bisogno, che Pierfrancesco Favino è un grandissimo attore. Ha condotto magistralmente il Festival della Canzone Italiana con Claudio Baglioni e Michelle Hunziker, con semplicità e ironia, ha partecipato alla gag dei The Jackal dimostrando anche ironia, ma è nella serata finale di Sanremo 2018 che ci dimostra che non è un attore, ma è un grande attore.
Continua a leggere “Sanremo 2018, il monologo di Pierfrancesco Favino da guardare e riguardare”

Annunci
Oceania

Film per bambini: Oceania e le mille domande di Alice e Sara

Guardare un film per bambini con i bambini non è un’impresa facile. Sin dalla prima visione fino alla milionesima (perché sappiamo tutti che i piccoli quando si fissano con un cartone animato lo vedrebbero a rotazione continua, incuranti del fatto che lo hanno già visto la sera prima e la proposta cinematografica per l’infanzia ci consentirebbe di coprire con almeno un film nuovo ogni giorno dell’anno, per 365 giorni l’anno) è un continuo di domande. E a volte sono sempre le stesse: ma vagliele a spiegare certe cose, per loro sono incomprensibili!

Continua a leggere “Film per bambini: Oceania e le mille domande di Alice e Sara”

Brad is single: Norwegian Airlines wins!

Così si fanno le campagne, nient’altro da aggiungere se non: geniali, semplicemente geniali…

Zohan, un film divertente per sorridere un po’ :)

Ieri sera ho rivisto per la seconda volta Zohan, un film del 2008 con Adam Sandler. A parte che l’attore lo adoro e lo scelgo quando voglio vedere qualcosa di leggero, per svuotare la mente e ridere. Devo dire che il film e’ davvero molto divertente, originale, assolutamente da vedere.
Continua a leggere “Zohan, un film divertente per sorridere un po’ :)”

Tra le nuvole, un film da vedere

L’altra sera insieme ad alcune amiche, per la nostra tradizionale seratina insieme, che a meta’ settimana e’ un toccasana, mi e’ capitato di vedere “Tra le nuvole“, l’ultimo film di George Clooney, con il quale e’ anche candidato all’Oscar 2010. Che dire: un film che mi e’ piaciuto molto ma che alla fine ti lascia un po’ l’amaro in bocca. Sicuramente un film che fa riflettere sulle priorita’ della vita… 😀
Continua a leggere “Tra le nuvole, un film da vedere”

Paranormal Activity: una noia mortale

Sabato sera ho trascinato mia madre e mia sorella al cinema, per vedere Paranormal Activity. Il film era stato sponsorizzato come l’evento dell’anno, lo spettacolo che ha sconvolto l’America: a quanto pare gli americani sono facilmente impressionabili, dal momento che il film non e’ assolutamente all’altezza delle aspettative. Noioso, banale, scontato… Insomma, Paranormal Activity non puo’ essere definito il film horror dell’anno!
Continua a leggere “Paranormal Activity: una noia mortale”

Il bambino con il pigiama a righe: un film da vedere!

L’altra sera, in occasione del Giorno della Memoria, Sky ha mandato in onda un film che secondo me deve essere visto almeno una volta nella vita: Il bambino con il pigiama a righe.
Continua a leggere “Il bambino con il pigiama a righe: un film da vedere!”

Australia, un film epico alla Via col vento

Ieri sera mi e’ capitato di vedere in televisione Australia, il film con Nicole Kidman e Hugh Jackman: un film epico, un kolossal d’altri tempi, che ricorda in moltissime scene Via col Vento, una storia che tutti abbiamo amato e che non ci stancheremmo mai di vedere. Un bel film, ottimo il cast, buona anche la sceneggiatura, per non parlare poi delle location: mi sono innamorata dell’Australia! 😀
Continua a leggere “Australia, un film epico alla Via col vento”

Avatar, un capolavoro in 3D con finale scontato

Ieri sera siamo andati al cinema a vedere Avatar, l’ultimo capolavoro di James Cameron. Capolavoro e’ proprio la parola giusta: lasciamo perdere il nervoso per il costo del biglietto (10 euro per un film tridimensionale mi pare un po’ eccessivo :D), il film e’ davvero bello come dicevano tutti in questi giorni. Ottimo dal punto di vista tecnico, bella l’idea della storia, anche se in alcuni punti era un po’ banale e scontata: mi e’ piaciuto soprattutto il legame con la natura raccontato dal regista, legame che ormai noi sembriamo aver perso da tempo!
Continua a leggere “Avatar, un capolavoro in 3D con finale scontato”